“Ecco come la scuola italiana tratta i disabili”. La storia vera della mia amica M.

Posted on 28 settembre 2010

16


M. è una mia amica. Ogni tanto mi manda una mail e mi lascia senza parole. M. è madre di un ragazzo disabile. Questa è la sua ultima mail. Non ho la capacità di raccontarvi le emozioni che suscitano in me le sue parole, per questo ve le ripropongo quasi integralmente. Un solo commento: è difficile per noi giornalisti raccontare storie come questa. Anche a noi capita di essere travolti dal dolore e dalla sofferenza degli altri e allora per pigrizia o per paura ci mettiamo una maschera di cinismo e appiattiamo tutto. M. ha una forza straordinaria. Quando leggo le sue mail mi vergogno della mia inadeguatezza davanti ai piccoli problemi della quotidianità.

Sul fronte scuola  è un casino gigante… A mio figlio anche quest’anno hanno tagliato il sostegno e gli hanno dato nove ore, nonostante a tutti i disabili che hanno vinto il ricorso l’anno scorso il sostegno sia stato pieno.
A mio figlio hanno assegnato un docente di sostegno con due cattedre, perciò con mio figlo starà solo 6 ORE A SETTIMANA.
La coordinatrice del sostegno è una GENTISSIMA STRONZA. Tu pensa che dal primo settembre l’ho chiamata per sapere del sostegno e NON SAPEVA MAI NIENTE sino al primo giorno di scuola. L’ho inseguita negli anditi per sentire una stronzata colossale: “Suo figlio ha 27 ore… la classe ha 27 ore…”. Ma voglio sapere di mia figlia e lei ostinatamente insisteva: “Sua figlia ha 27 ore”. A fare due più due ci ho messo due secondi vedendo l’altro compagno in sedia a rotelle… perciò IO HO DEDOTTO che lui ha diciotto ore e mio figlio nove.
Ho fatto richiesta alla scuola in base alla 241/91 di tutti gli atti che riguardano il sostegno a mio figlio per fare un ricorso al Tar.
Ho inviato fax alla scuola per sapere quante ore ha mio figlio di sostegno. Lo voglio sapere perchè è un mio diritto!!
La dirigente si nega sempre sia al telefono che di persona.
E’ guerra. Ma se pensano che io desista si sbagliano.
Che stress!!!
Mi sono sfogata
Grazie
M.

M. partecipa anche ad un blog, questo è l’indirizzo:
http://genitoritosti.blogspot.com/

Annunci
Messo il tag: ,
Posted in: Scuola