Omicidio in diretta al Tg3: sono io troppo sensibile o questo giornalismo è irresponsabile?

Posted on 12 ottobre 2010

5


Dopo l’annuncio dato alla madre in diretta a “Chi l’ha visto” della morte della povera Sarah, oggi Rai Tre è andata oltre, mostrandoci nel corso del suo telegiornale delle 14.20 le immagini di un omicidio.
A margine del pezzo sulla donna picchiata in metropolitana a Roma da uno sconosciuto, parte un servizio di approfondimento. Passano in rassegna tutti i casi simili di violenza registrati da telecamere di servizio. Tutte cose già viste da chi naviga in rete e tutte molto note, come l’omicidio di camorra ripreso dalle telecamere di un piccolo market. Le ho riconosciute subito (come dimenticarle?) ma non credevo che il tg3 lasciasse la sequenza integrale con tanto di colpo di grazia alla nuca finale. Sono rimasto senza parole, impietrito. La persona che guardava il tg insieme a me si è messa a piangere.
In passato altri tg avevano mandato in onda le immagini dell’omicidio assicurandosi però di tagliare dalla sequenza i fotogrammi più spietati. Il tg3 ha fatto invece secondo me una scelta folle, non tenendo conto né dell’ora di messa in onda (io per esempio avevo al mio fianco mia figlia di tre anni che grazie a dio si stava guardando un cartone su youtube) né dell’inutilità ai fini del racconto della visione della sequenza completa.
In più, se il navigatore su internet ha sempre il potere di decidere se vedere o non vedere un filmato particolarmente cruento, il telespettatore di un tg invece non sa che a cosa sta per assistere e non può vivere con il telecomando in mano, pronto a cambiare canale, manco fosse un pistolero del Far West. Non capisco dunque perchèil tg3 oggi abbia fatto una scelta così scriteriata. Forse voleva raccontare la violenza? La notizia è la violenza? E che attinenza ha un omicidio di camorra con un pazzo che dà un pugno ad una sconosciuta in metropolitana? Ma non capisco, continuo a non capire.
Di violenza in tv ce n’è ogni giorno già troppa, più di quanto una persona normale non ne veda in tutta la sua esistenza. Quella del tg3 mi è sembrata un esibizione gratuita più da real tv che da telegiornale responsabile. E il risultato è stato una violenza al quadrato ai danni di noi telespettatori.

Annunci
Messo il tag: ,
Posted in: Giornalismo