Tutto vero! Per il Comune di Cagliari anche cimiteri, rotonde e le Zunk Towers sono… verde pubblico!

Posted on 18 ottobre 2010

21


Lo sapevate che al Poetto ci sono le dune? E che il parcheggio Cuore dello stadio Sant’Elia è un’area verde, lo sapevate? E che il Parco di Molentargius invece non rientra nelle aree verdi riconosciute dal Comune di Cagliari benché sia un parco regionale, lo sapevate? Noooo? Non lo sapevate? Però per il Comune il cimitero di San Michele rientra nel cosiddetto “Verde Urbano Comunale”, come no? Non ci andate mai a giocare con i vostri figli? Ma dove vivete? Comunque, ora lo sapete e ci potete andare. Scaricate l’immagine presentata recentemente per presentare il Piano del Verde Urbano della Città di Cagliari e guadate bene la cartina. Poi ridete. O vi incazzate.
Fantascienza, fantascienza allo stato puro. Per arrivare ad affermare che a Cagliari ci sono 10,4 metri quadri di verde per abitante, l’assessore professore Giovanni Maria Campus conteggia aree che non possono essere intese come verde pubblico in quanto non sono fruibili oppure non sono verdi proprio per niente.
I casi più eclatanti? Il parcheggio Cuore del Sant’Elia e tutto lo squallido sterrato che costeggia il borgo. E il cimitero di San Michele? Area verde allo stesso modo di un parco vero come quello di Monte Urpinu. Anche l’ippodromo nelle fantasie del Comune è verde pubblico, così come l’area delle Torri di Zuncheddu!!! Tutto verde! Controllate voi stessi. Se Zuncheddu vede la cartina e la prende per buona gli viene un colpo e Campus ce l’avrà per sempre sulla coscienza, povero Sergio!
L’incredibile Campus arriva perfino a classificare a verde urbano comunale il prato dello stadio Sant’Elia (ripeto, non sto scherzando, verificate voi stessi), la rotonda del Poetto (quella nei pressi dell’ospedale Marino) e perfino lo spartitraffico centrale di via Dante !!!! Per questo che, a vedere la carta proposta dal Comune, Cagliari è una città sorta nella foresta amazzonica.
Ma non voglio togliervi il piacere di consultare la mappa e magari scoprire altre assurdità. Sappiate solo che quando si passa dal verde urbano comunale al verde di progetto, Campus conteggia aree evidentemente non fruibili, come i misteriosissimi territori del “parco urbano di San Lorenzo e su Stangioni” (dove in realtà il Comune vuole costruire la sant’Elia del terzo millennio), tutte le aree di via San Paolo e via delirando.
Per non parlare poi del cosiddetto “Verde urbano non comunale” nel quale rientra (ovviamente non fruibile) l’enorme compendio della Sella del Diavolo. È chiaro che in questo modo a Cagliari il verde pubblico dal ’96 ad oggi è aumentato del 98 per cento!! Se contavano anche il muschio per i presepi che ciascuno di noi conserva nelle proprie abitazioni forse arrivavamo anche al 200 per cento di incremento, è strano che l’assessore Campus non ci abbia pensato.
Ma l’aspetto più inquietante della mappa riguarda il Parco di Molentargius che il Comune non riconosce quale area verde. Errore materiale o segreta speranza che aprirebbe la strada a speculazioni edilizie di tutti i tipi? Secondo voi?
Fino ad oggi avevamo mantenuto una rispettosa considerazione dell’assessore all’Urbanistica Campus, se non altro per la sua capacità di prendere privatamente le distanze del delirio che sembra da anni aver contagiato gli abitanti del Municipio di via Roma. Campus fino ad oggi sembrava volutamente tenersi sdegnosamente distante dalle sparate di un Pellegrini o di un Anselmo Piras qualsiasi. La settimana scorsa invece, il giorno della presentazione del Piano, sentendosi clamorosamente inadeguato davanti ai luminosi esempi che hanno oscurato la sua stella, ha deciso di varcare il Rubicone e di lanciarsi in simpaticissime affermazioni come “con le piste ciclabili faremo contenti gli amici pedofili” e concludere il suo intervento con un clamoroso “Boia chi molla!”. Ma d’altra parte da un Comune e da un assessore che hanno il coraggio di dirci che al Poetto ci sono le dune, che cosa ci possiamo aspettare?

Scarica a uesto link la mappa del verde pubblico a Cagliari:
http://www.ufficiostampacagliari.it/news.php?pagina=3736

Annunci