Cabras candidato: il segretario cittadino del Pd mi accusa di essermi inventato la notizia. Voi a chi credete?

Posted on 3 novembre 2010

63


Il segretario cittadino del Partito Democratico, Yuri Marcialis, mi accusa su diversi siti (e perfino sulla pagina Facebook di Radio Press) di essermi inventato la notizia dell’accordo Soru-Lai per il sostegno alla candidatura di Antonello Cabras a sindaco di Cagliari per lo schieramento di centrosinistra.

Scrive così Marcialis, in risposta ad un ascoltatore che gli chiedeva di smentire l’accordo: “Per il poco che posso sapere, credo che il Pd cagliaritano non abbia mai chiesto all’On. Cabras di candidarsi alle primarie. Il tuo augurio potrebbe essere rivolto più proficuamente verso coloro che hanno inventato tale candidatura (reale o immaginaria che fosse)”. E ancora: “Smentite ufficiali alle chiacchiere di uno che si diverte a scrivere corbellerie? Il mese scorso la stessa persona ha affermato che il Pd gli avrebbe chiesto di candidarsi. La mia reazione è stata una sana risata e non una smentita ufficiale. Non so tu ma io non ho il tempo di rispondere a tutti i frustrati che su internet gettano fango sul Pd!”.

Accusare un giornalista di essersi inventato una notizia è una cosa molto grave e lesiva della sua onorabilità. Ritenermi un frustrato che getta fango sul Pd è invece un’accusa che si commenta da sola.

Se potessi dire a tutti da chi ho avuto la notizia dell’accordo, Marcialis dovrebbe cercare un posto in cui andare a nascondersi e lì rimanere a lungo. Ma ho una deontologia da rispettare, quindi non rivelerò le mie fonti.

E’ comunque curioso che sull’Unione Sarda di ieri consiglieri comunali come Andrea Scano e regionali come Chicco Porcu si siano prestati a commentare una notizia che, evidentemente, anche loro hanno avuto modo di verificare. Se l’accordo fosse stato frutto della mia fantasia, avrebbero sicuramente rilasciato altre dichiarazioni.

In ogni caso, delle due l’una: o Marcialis è veramente disinformato (e la cosa non mi sorprenderebbe, visto che, per quanto malmesso, il Pd ha ancora tanti dirigenti di livello che ben si guardano dal condividere le loro informazioni con persone che mostrano, come Marcialis, tanta inopportuna inadeguatezza), oppure mente sapendo di mentire (cosa da non escludere visto che tutti nel Pd sanno della volontà di Cabras di candidarsi a sindaco di Cagliari, sostenuto soprattutto dal segretario regionale del partito, Silvio Lai).

Il ragazzo sembra aver un conto aperto con me: penso di essere l’unico giornalista di tutte le testate sarde con il quale non teme di polemizzare apertamente e con una arroganza che meriterebbe altri e più qualificati bersagli. Non capisco cosa gli abbia fatto. Sinceramente, lo conosco appena e forse neanche lo riconoscerei se lo vedessi per strada (come tutti i cagliaritani, d’altronde).

Io continuerò a raccontare la politica cittadina consultando le mie qualificatissime fonti, che a Marcialis piaccia o no. Cerchi intanto di informarsi meglio.

Detto questo, alla luce di quanto il segretario cittadino del Pd continua a dire sul mio conto, mi auguro che rassegni le sue irrevocabili dimissioni dalla carica che ricopre nel caso in cui, prossimamente, dovessero arrivare delle pubbliche conferme della volontà di alti dirigenti del Pd sardo o nazionale di aver voluto o di voler ancora proporre Antonello Cabras alla carica di sindaco di Cagliari.

Sarebbe l’unico gesto che risarcirebbe me e i miei lettori (ma anche il Pd) da tanta arrogante inconsistenza. Siete d’accordo?

Annunci