Comunali a Cagliari: giornalisti in campo per le primarie! Matta con la Costituente Ecologista, le sinistre mollano Loy e convergono su Olita. E spunta anche un outsider!

Posted on 7 dicembre 2010

51


Povero Pd. L’intervista di domenica di Antonio Cabras doveva essere un monito per tutti i partiti alleati a non sognarsi nemmeno a pensare alle primarie per le prossime comunali a Cagliari, e invece ha scatenato la rivolta. I candidati al momento sono tre: sedetevi e respirate profondamente.

Ieri la Costituente Ecologista ha “sparato” il nome di Paolo Matta, nome non sconosciuto ai lettori di questo blog (lo avevamo scritto già l’11 novembre che il giornalista di Videolina era uno dei papabili). L’uscita pubblica del partito ecologista ha messo in enorme agitazione il Pd, che mesi fa aveva scartato l’ipotesi di candidare Matta.

Ma anche le sinistre si stanno preparando alle primarie e proporranno unitariamente il nome del giornalista Rai, Ottavio Olita. L’indicazione è arrivata da Sinistra e Libertà, che aveva chiesto a Rifondazione e Comunisti Italiani di valutare anche il nome della sociologa Lilli Pruna. La scelta però è caduta su Olita, che pone come condizione quella di non essere presentato come candidato di un partito ma di una più ampia area culturale. Con la candidatura di Olita, i Comunisti Italiani hanno abbandonato l’ipotesi di presentare il docente di Diritto del Lavoro ed ex consigliere comunale, Gianni Loy, ritenuto un “cavallo di ritorno”. La disponibilità di Loy ha comunque “costretto” i partiti di sinistra a cercare un candidato che le primarie le potesse vincere davvero, da qui la scelta di Ottavio Olita.

Gianni Loy peraltro dice pane al pane vino al vino nel sito di Sardegna Democratica! In sintesi: ma è vero che Soru appoggia Cabras? E allora perché dice di volere le primarie? Leggetelo: http://www.sardegnademocratica.it/index/istituzioni/articolo/27353/caro-diavoletto-rosso.html

Ma la vera novità arriva dal basso. Un gruppo di giovani ha deciso di sfidare tutto e tutti e di raccogliere le firme per presentare un proprio candidato! Il giovane in questione si chiama Filippo Petrucci, ha trent’anni ed è laureato in Scienze Politiche all’Università di Cagliari. Attualmente è un borsista di ricerca in ebraismo in ambito nord africano. Petrucci è anche giornalista pubblicista. Ha sempre fatto politica senza mai essere iscritto ad un partito, solo recentemente si è iscritto a Sardegna Democratica. Negli anni scorsi è stato presidente dell’associazione Tramas de Amistade. E’ anche un operatore culturale, avendo recentemente organizzato una mostra sui territori arabi occupati dagli israeliani (ecco il sito: http://checkingoutofthecheckpoint.blogspot.com/)

Petrucci è sostenuto da un gruppo di giovani sotto i trent’anni che vogliono così sfidare l’apparato dei partiti e confrontarsi alle primarie. La loro parola d’ordine sarà “dignità”. Il candidato Petrucci e gli altri raccoglieranno le firme da domani (ne servono ben1653, una follia!) e interverranno anche il 19 all’iniziativa della base del Pd ad Oristano “Prossima fermata: Sardegna”.

Insomma, il popolo del centrosinistra vuole fare le primarie. Vediamo se il senatore Cabras si ritirerà oppure se accetterà la sfida. Sapete come la penso.

Annunci