Comunali a Cagliari: Fantola imbarca anche la Lega! Nella lista dei Riformatori spunta la portavoce del partito di Bossi in Sardegna!

Posted on 19 aprile 2011

57


Un nome come un altro. Messo lì con nonchalance fra i tanti che compongono la lista dei Riformatori per le prossime elezioni comunali di Cagliari. Eppure non è un nome qualunque. Perché Michela Guaragno non è una candidata come tutti gli altri perché è, molto semplicemente, la responsabile della comunicazione della Lega Nord in Sardegna: una carica ufficiale che ricopre da tempo e alla luce del sole (cliccare qui, grazie; ma anche qui, dove la si vede in un servizio realizzato da Videolina).

Ma come? Nella sua intervista all’Unione Sarda di ieri, il responsabile per la Lega in Sardegna, il senatore Fabio Rizzi, ha imputato l’assenza del simbolo alle comunali cagliaritane all’impossibilita di trovare quaranta candidati. Eppure alle provinciali dello scorso anno la Lega Nord era riuscita a presentarsi (sostenendo alla presidenza Piergiorgio Massidda), e candidando tra gli altri, indovinate chi? Proprio Michela Guaragno.

In realtà, dopo il comizio dell’anno scorso, quando l’ex ministro Castelli e tutti gli altri leghisti furono clamorosamente contestati in piazza Costituzione (contestati?! Fischi e urla per tutta la durata della manifestazione con tanto di bandiera della Lega Nord bruciata alla fine del comizio) per il centrodestra cagliaritano, e soprattutto per il suo candidato “moderato” Massimo Fantola, avere la Lega come alleata poteva portare più imbarazzi che voti. Ma allo stesso modo, il diktat di Berlusconi (“Pdl e Lega alleati in tutti i comuni al di sopra dei 15 mila abitanti”) non poteva essere disatteso.

Come fare? Unendo praticità a ipocrisia: la Lega ufficialmente non è nella coalizione però candida il suo esponente più significativo nientemeno che nella lista del partito del sindaco. L’accordo politico è chiaro: la Lega è stata accettata ai massimi livelli, ma Fantola non può essere accusato di essersi alleato con l’impresentabile Bossi (e infatti anche Rizzi ben si guarda da dire all’Unione che la Guaragno è candidata), però allo stesso tempo ne raccatterà i voti per cercare in tutti i modi di vincere al primo turno. Un capolavoro.

Come? Non conoscete la Lega Nord? Ma è quel partito del ministro Bossi, quelli che dice “Gli immigrati? Fora de ball”, di Speroni che si augura di poter presto sparare sui barconi degli migranti, del ministro Maroni che nega che ad Olbia ci sia un’emergenza sicurezza e che sogna un’Italia fuori dall’Unione Europea. La Lega Nord,  cazzo! Veramente non la conoscete?

Un partito che in tutt’Europa viene considerato xenofobo. E che ora, grazie a questo accordo silenzioso con il candidato del centrodestra Massimo Fantola, potrebbe avere presto il suo primo consigliere comunale a Cagliari.

Annunci