Mi scrive Elio Turno Arthemalle: “In politica basta sottigliezze, è iniziata l’epoca del cùnnemamarùa”. Concordo

Posted on 25 aprile 2011

38


Il mio caro amico Elio Turno Arthemalle mi invia questa riflessione che vorrei condividere con voi.

***

Caro Vito,

attendo il prossimo appuntamento elettorale con un’ansia e un disagio che fino ad ora non avevo mai provato. Siamo diventati adulti credendo che esistessero dei limiti all’abuso e al sopruso, e che questi limiti fossero invalicabili anche nei momenti di maggiore rischio per leggi e le istituzioni.

Ora che ogni tabù relativo alla morale pubblica sembra infranto, mi fa paura vedere a Roma come a Cagliari l’opposizione che si prepara alla competizione preoccupata di non eccedere nei toni, di non scadere, di mostrarsi determinata sì ma… insomma… senza dimenticare l’eleganza e la buona educazione.

Ho sempre apprezzato la buona educazione e ho una grande ammirazione per chi riesce ad essere elegante, ma virtù di questo tipo servono a poco in questo periodo. Il fioretto è efficace se incrocia un altro fioretto: se di fronte ha una clava fa una brutta fine. Chi ci affronta con la clava deve capire che all’occorrenza mettiamo da parte pregiudiziali stilistiche e bon ton.

È finito il tempo delle sottigliezze: è iniziata l’epoca del cùnnemamarùa.

Cordialità
Elio Turno Arthemalle

Annunci