Comunali a Cagliari: il centrodestra, sull’orlo di una crisi di nervi, si aggrappa alla favola di “Zedda fidanzato con la figlia di Soru”!

Posted on 20 maggio 2011

105


Sarà anche vero che Fantola vuole parlare di programmi e invoca un faccia a faccia con Zedda, ma nel centrodestra cagliaritano che si prepara al ballottaggio è tutto un fiorire di voci che vorrebbero scoraggiare l’elettore a dare la preferenza al candidato di centrosinistra. La più ricorrente è questa: “Zedda è fidanzato con la figlia di Soru“. Notizia falsa, falsissima, che circola già da qualche settimana e che ora imperversa ovunque. Ma evidentemente qualcuno non sa più a che santo votarsi e prova ancora (dopo due anni di terrificante governo Cappellacci) a usare lo slogan “E’ colpa di Soru!”.

La leggenda di Zedda fidanzato con la figlia di Soru ha poi alcune varianti: quella di ieri era “Zedda ha messo incinta la figlia di Soru” (giuro!).

Ma siccome quando si esagera si deve esagerare sul serio, qualcuno si è spinto perfino ad affermare che, in virtù di questa parentela, “Soru ha pagato la campagna elettorale di Zedda!”. No comment.

La verità è che si sta creando un castello di notizie false per screditare il candidato del centrosinistra.

Prima l’anatra zoppa, brandita dal centrodestra per terrorizzare i cagliaritani con lo spettro dell’ingovernabilità; poi la favola di Zedda fidanzato con la figlia di Soru; resiste anche l’evergreeen di “Zedda non ha mai lavorato in vita sua”, mentre già si intravvedono all’orizzonte le prossime mosse.

Si dirà infatti questo: “Se Zedda diventa sindaco e non ha la maggioranza in Consiglio, dovrebbe dimettersi da consigliere regionale. Lo farà veramente?”. Altri già intravvedono invece una campagna di delegittimazione basata sul doppio incarico (in Comune e alla Regione): come se il centrodestra non avesse candidato a Cagliari dei consiglieri regionali!

Una cosa è certa: il centrodestra sembra sull’orlo di una crisi di nervi. Anche il suo candidato Massimo Fantola ieri si è lasciato andare a dichiarazioni ben poco moderate e lievemente arroganti: “L’onorevole Zedda si è decisamente montato la testa (…) In tanti incontri che abbiamo fatto, lui ha parlato tanto senza dire nulla. Io non ho alcun problema a confrontarmi con lui. Piuttosto, è il contrario”.

Staremo a vedere. Pare che due faccia a faccia (su Sky e su LaSette) siano già stati fissati. Le notizie false non fanno comunque bene alla campagna elettorale. Ma almeno ci fanno ridere.

Annunci