Comunali a Cagliari: anche per l’Anci nazionale l’anatra zoppa non esiste, ma il centrodestra isolano ha imboscato il parere! Eccolo!

Posted on 2 giugno 2011

32


Chissà, forse hanno ragione gli esimi giureconsulti Mariano Delogu, Salvatore Cicu e Giuseppe Farris. Forse a Cagliari siamo veramente di fronte ad un caso di “anatra zoppa”, e questo consentirà al centrodestra di avere la maggioranza in Consiglio comunale nonostante la nettissima affermazione al ballottaggio del candidato sindaco di centrosinistra, Massimo Zedda. Chissà.

A dirimere la controversa questione sarà, probabilmente già domani, la commissione elettorale. La notizia però è un’altra. L’Anci Sardegna, l’associazione che riunisce i comuni isolani, aveva a disposizione già da giovedì scorso (quindi da prima del ballottaggio) un parere fornito all’Anci nazionale e nel quale c’è scritto chiaramente che il rischio anatra zoppa a Cagliari non esiste! Eccolo qua:
Quesito ANCI Sardegna su premio maggioranza

Uno stralcio, il più significativo, tanto per gradire: “Pertanto, si deve ritenere che la base di calcolo per la determinazione del 50% che esclude l’attribuzione del premio di maggioranza sia costituita dalla totalità dei voti validi espressi dagli elettori e non solo dei voti espressi alle liste”.

Peccato che presidente facente funzioni dell’Anci, Anselmo Piras (già assessore uscente della Giunta Floris e rieletto nelle liste del Pdl) e Umberto Oppus (direttore generale dell’Anci Sardegna, sindaco di Mandas ed esponente dell’Udc) quel documento, invece che renderlo noto all’opinione pubbblica, se lo siano tenuti nel cassetto: chissà perché. A tirarlo fuori è stato invece il senatore del Pd, Francesco Sanna, che ha fatto oggi la curiosa scoperta.

E Sanna ha pure scoperto che “ieri sera la Commissione Elettorale Centrale del Comune di Lanciano, presieduta dal magistrato Ciro Riviezzo, ha proclamato l’elezione del Consiglio Comunale di quella città, attribuendo il premio di maggioranza alle liste collegate al sindaco eletto al ballottaggio. Lanciano era, insieme a Cagliari e Oria, una delle città per le quali i senatori Pd avevano chiesto al Ministro degli Interni di chiarire che, alla luce dei risultati, non si era verificato il fenomeno della cosiddetta “anatra zoppa””.

Altre domande?

Annunci