Cicero pro domo sua! Figuraccia del Capo di Gabinetto del sindaco Zedda sugli abbonamenti del Cagliari, che ora ammette: “E’ solo colpa mia”. Cassau!

Posted on 13 ottobre 2011

84


Com’è che si dice? Cicero pro domo sua? E infatti! Francesco Cicero, il Capo di Gabinetto del sindaco (che elegantemente Massimo Zedda ha voluto tenersi nonostante fosse stato per lunghi anni nello stesso ruolo con Emilio Floris), ha deciso di congedarsi (la pensione è imminente) con una grandiosa figuraccia.

Come definire altrimenti questa farsa dei 41 abbonamenti omaggio dati a destra e a manca (soprattutto a destra), dopo che lo stesso sindaco Zedda aveva iniziato una campagna per costringere i consiglieri a pagarsi la tessera? Una stupidaggine che il centrodestra ha cercato di usare a suo favore ieri, nel corso della replica alle dichiarazione programmatiche del sindaco, ma al Pdl in questo periodo a Cagliari non gliene va bene una.

I fatti. Ieri in Consiglio comunale il capogruppo del Pdl Giuseppe Farris, grida allo scandalo: “Zedda ha dato 41 tessere omaggio per il Sant’elia, la sua è una doppia morale”. Peccato che il sindaco avesse fatto un elenco per autorità, senza nomi (Prefetto, Procuratore, ecc.), e avesse chiesto espressamente a Cicero di non inserire nell’elenco nessun nominativo dello staff del sindaco.

Ma Cicero evidentemente cos’ha fatto? Ha preso l’elenco dello scorso anno e ha “pensato bene” di aggiungerci tre nomi dello staff di Zedda. I tre le tessere ovviamente non sono state ritirate ma la frittata era fatta.

Questo pomeriggio nelle redazioni è arrivata una nota in cui il dottor Cicero si assume tutta la responsabilità dell’accaduto. Interessante il passaggio in cui dice: “Le indicazioni date dal sindaco Zedda prevedevano l’omaggio delle tessere abbonamento agli ex sindaci e alle autorità, indicate per funzione e non per nominativo. Non sarebbe dovuto essere presente, così come concordato con i diretti interessati, nessun componente dello staff del sindaco”.

 Come poi l’elenco sbagliato sia finito nelle mani di Farris è sicuramente un mistero. Inglorioso.

 ***

 La lista delle tessere abbonamento per lo stadio Sant’Elia citata in Aula dal consigliere Farris durante la discussione sulle dichiarazioni programmatiche del sindaco Massimo Zedda è frutto di un errore dell’Ufficio di Gabinetto.

La riprova è il fatto che i nomi presenti nell’elenco sono quelli relativi allo scorso campionato.

Le indicazioni date dal sindaco Zedda prevedevano l’omaggio delle tessere abbonamento agli ex sindaci e alle autorità, indicate per funzione e non per nominativo.

Non sarebbe dovuto essere presente, così come concordato con i diretti interessati, nessun componente dello staff del sindaco. 

Il Capo di Gabinetto
Francesco Cicero

 

Annunci