Ci scrive Gigliola, ricercatrice all’estero: “Ecco come il viceministro Martone è diventato associato: con tre scritti minori e una monografia in edizione provvisoria!”

Posted on 26 gennaio 2012

18


Ricevo e con grandissimo piacere pubblico. Una sola cosa: se chi si laurea dopo i 26 anni è uno sfigato, chi come me punta a laurearsi a 44 che cos’è?

 ***

Salve viceministro Martone,
vista la sua frase poco felice, qualcuno mi ha mandato i dati dei suoi concorsi universitari.

Forse mi dovrei complimentare per la sua brillante carriera, ma non posso non osservare che l’Italia rimarrà un paese di sfigati fino a quando “the happy few” di cui lei ha la fortuna di far parte potranno vincere concorsi con ‘tre scritti minori ed una monografia in edizione provvisoria’ (qualunque cosa sia un’ “edizione provvisoria”).

L’ultimo concorso per un posto da ricercatore in italianistica nel Regno Unito di cui ho notizia, alla University of Hull, appena concluso, ha ricevuto circa 650 applications, in maggioranza dall’Italia, dove chi è “soltanto” preparato e motivato in genere non lavora.

Distinti saluti
Gigliola Sulis
Ricercatrice italiana all’estero

***

Dal verbale della PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA A N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO – FASCIA DEGLI ASSOCIATI – PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE N07X PRESSO LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO

MICHEL MARTONE… Il candidato nell’anno 2000 è risultato vincitore del concorso per posto di ricercatore universitario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Teramo per il settore scientifico disciplinare N07X. Presenta tre scritti minori ed una monografia in edizione provvisoria dal titolo “Contratto di lavoro e beni immateriali”.

Advertisements
Posted in: Politica