Piccolo contributo all’analisi del risultato delle primarie di Palermo: Ferrandelli è nato nel 1980, Rita Borsellino nel… 1945

Posted on 5 marzo 2012

54


È sempre difficile valutare le situazioni politiche locali. Ricordate la sorpresa di molti “continentali” il giorno dopo la sconfitta di Soru alle ultime regionali in Sardegna? Allo stesso modi oggi tanti osservatori nazionali si avvicinano al risultato delle primarie di Palermo con strumenti a dir poco approssimativi. Cosa sia successo in Sicilia lo sanno solo i siciliani, pretendere di capirlo senza conoscere bene quella situazione politica è da presuntuosi.

E in ogni caso, le primarie sono belle proprio perché gli elettori possono stravolgere i pronostici (e a Cagliari ne sappiamo qualcosa) e chi vince anche contro ogni possibilità è pienamente legittimato a rappresentare tutto lo schieramento.

Detto questo, e senza entrare nel merito politico delle due candidature più forti (quella di Rita Borsellino e di Fabrizio Ferrandelli), senza fare tanti voli pindarici sulla linea del Pd, di Bersani e delle lotte di potere tutte romane, sulle accuse di brogli e sul riconteggio delle schede proviamo ad analizzare qualche elemento terra terra visto che comunque si è arrivati ad un testa a testa (e questa è già una sorpresa).

Rita Borsellino ha perso (male) le elezioni regionali siciliane del 2006. Fabrizio Ferrandelli no.

Rita Borsellino è stata candidata alle elezioni politiche del 2008 e, presentata in due collegi senatoriali diversi (Emilia Romagna e Lombardia) non è stata eletta in nessuno dei tre. Fabrizio Ferrandelli no.

Sempre nel 2008 Rita Borsellino si è candidata alle regionali siciliane come consigliere: non è stata eletta.

Rita Borsellino è stata eletta nel 2009 parlamentare europeo. Fabrizio Ferrandelli non è mai stato candidato a nulla, se non a consigliere comunale nel 2007.

Ah, dimenticavo: Fabrizio Ferrandelli è nato nel 1980, Rita Borsellino nel 1945.

Ed ora avanti con le analisi politologiche!

Annunci
Posted in: Politica