L’incredibile dialogo in un ambulatorio di Pirri: “Dottore mi aiuti! Non voglio andare a votare! È la prima volta che mi capita e sono molto preoccupato!”

Posted on 19 gennaio 2013

42


Stamattina, in un ambulatorio di Pirri. Vi prego di credermi, è andata veramente così.

***

Paziente – Dottore dottore, mi aiuti!

Dottore – Chi è? Cosa succede?

P – Dottore mi aiuti, sto male!

D – Ah, ma è lei? Era da tempo che non ci vedevamo…

P – Sì, ma io sto male!

D – Cosa c’è stavolta? Ce l’ha sempre con Grillo?

P – No, guardi, questa volta la cosa è seria… Molto seria!

D – Ma lei è lo stesso a cui in un certo periodo piaceva anche Monti, vero?

P – Non pronunci quel nome! Non lo pronunci!

D – E quindi? Stavolta che c’è?

P – Non so come fare… Un po’ mi vergogno…

D – Stia tranquillo, lo sa che io sono una persona molto riservata.

P – Ecco, vede…

D – Dica…

P – Insomma, io…

D – Io cosa?

P – Dottore, mi vergogno…

D – Non abbia paura.

P – Guardi che è una cosa difficile da accettare…

D – Sono qui per questo, per aiutarla. Si fidi.

P – Mi fido? Sicuro che non si spaventa?

(annuisce con il capo)

P – Ecco: a me di questa campagna elettorale non me ne frega un cazzo e penso che non andrò a votare!

(silenzio)

P – È grave, vero?

(silenzio)

P – Gliel’avevo detto che era una cosa seria!

D – Tutto si può risolvere. Ma mi dica tutto con calma, e dall’inizio.

P – Non lo so, dottore. Fin da giovane le campagne elettorali mi hanno sempre appassionato. Leggevo i giornali più del solito, mi informavo, partecipavo ai dibattiti. Invece quest’anno… niente!

D – Come “niente”?

P – Niente di niente! Neanche le interviste in tv ai candidati mi appassionano. I giornali non i apro più, su internet guardo i titoli nelle home page e mi viene da vomitare! Tutto mi sembra così inutile, scontato. Non le sembra così anche a lei?

D – Sa com’è… Gli anni passano per tutti… Si vede che non è più giovane.

P – È già tutto deciso! Bersani che vince a fa l’alleanza con Monti, Vendola lo sa già ma fa finta di niente… Intanto Berlusconi è sempre Berlusconi, Grillo è impresentabile e va avanti a battute senza senso…

(il dottore allarga le braccia)

P – Ma l’ha sentita l’ultima sui sindacati? Ma da qui alle elezioni quali altre cazzate dovremo sorbirci?

D – E Ingroia? Ha provato con Ingroia? Non le piace?

P – Mah, che dire? Per me sarebbe il meno peggio. Ma siamo ancora al punto di dover votare il meno peggio? Con tutto quello che è successo in questi ultimi vent’anni siamo ancora al meno peggio? Eppoi a me questa lista di testimonial che ha fatto non mi convince molto… Ma l’ho sa che il candidato in Sardegna l’ha imposto Sandro Ruotolo?

D – Però lei, se lo faccia dire, è anche un po’ incontentabile!

P – Sì, vabbè, ma quali sono i temi di questa campagna elettorale? L’Imu? E che cazzo me ne frega a me dell’Imu? Manco ce l’ho una casa!! Oppure le coppie gay? Con tutto il rispetto, ma le sembra l’unico tema che la sinistra è in grado di proporre? La verità è che questa è la campagna elettorale più noiosa del mondo!!!

D – Lo so, ha ragione, ma al voto manca ancora più di un mese, vedrà che le cose nelle prossime settimane cambieranno, abbia pazienza.

P – Ma cosa cazzo sta dicendo! Qui di lavoro non parla nessuno! E di scuola? E di condizione giovanile? Noooo! Solo Imu, coppie gay, quell’altro che vuole abolire i sindacati, Pannella che si allea con Storace, Dell’Utri che vuole essere candidato! Ma andatevene affanculo tutti!

D – Adesso si calmi…

P – No! Io non mi calmo! Ma se ne rende conto? Io! Io che sono sempre andato a votare, io che addirittura aspettavo con ansia di poter votare, stavolta non ho neanche la forza di mettere la ics sul simbolo di un  un partitino qualunque! Ma si rende conto!

D – È lei che dovrebbe rendersi conto che se non va a votare fa l’interesse dei poteri forti del paese!

P – (minaccioso) Cos’ha detto? Cos’ha detto???

D – Infermiera, infermiera!

P – La vede questa? Questa è la mia tessera elettorale! Lo sa cosa faccio? Io me la mangio! Me la mangio!

D – Infermiera presto! Chiami un’ambulanza!

P – Dottore mi aiuti, la prego! Io sto male!

(arriva l’ambulanza)

Infermiere – Dotto’, e questo dove lo portiamo? Ma chi è, un artro matto de sinistra che nun vo più vota’? Ammazza oh, è proprio un’epidemia! Mortacci loro!

 

Annunci